Come il cielo d'aprile

Paolo Di Silvestre

Abel Books

Nuovo

Prezzo: 4,99 €

Se per un attimo ci lasciamo affascinare dalla corsa di queste nuvole nel cielo volubile d’aprile e seguiamo il loro rotolarsi imprevedibile entreremo in pieno nel tema di questa raccolta, la seconda dell’autore. Sono “nuvole che corrono richiamate ai confini” in continuo divenire, in trasformazione in un’immagine che ben raffigura la stagione di transizione che vive l’autore. Questa corsa ci porterà verso nuovi orizzonti, verso freschi sentimenti perché “il lieto fine non mancherà”. In una poesia che è analisi e riflessione di sé, Di Silvestre rinuncia alla stabilità, alla quiete, alle tracce di un passato coscienziosamente elaborato e non rinnegato ma definito “un angusto labirinto “ incapace di trattenere l’anelito alla ricerca di nuovi sogni, di nuove emozioni, di nuovi voli . Il passato è un’ombra di cui si avverte “l’ormai debole pulsare” ma non c’e inutile e penoso indugiare perché è chiara la consapevolezza che “un’altra aurora incombe” e verso questa si desidera correre“impazienti di rifiorire” . L’autore ammette che la“ pace è la scia di una cometa” ma la spinta al futuro è troppo forte perché nasce dall’esigenza di una nuova felicità “quando il domani non c’era ancora e l’oggi non bastava”, di nuova energia “sto solo aspettando la pioggia” perché quando cadrà quella pioggia rigenerante, quell’acqua vivificante “un sorriso alla fine germoglierà’” . (F.Z.)

Questo eBook può essere letto su:


eBook con protezione? Segui le istruzioni: