Pegaso e la sirena

Annarè

Aletti Editore

Nuovo

Prezzo: 7,99 €

Questa raccolta di liriche è divisa in tre sezioni. La prima dà il titolo alla raccolta stessa, Pegaso e la Sirena; la seconda è dedicata a La voce dal Mare; la terza, la più breve, ma anche la più amara, è incentrata sulla Periferia. Tale suddivisione nasce da un’originaria intuizione dell’autrice, la quale ha voluto segnare le tappe di un ideale itinerario dello spirito, il cui perimetro circoscrive l’ambito della propria ispirazione: dalla intensa vicenda d’amore tra la terrena Sirena e l’alato Pegaso (ch’è come dire: tra la poetessa e la Poesia) alla multiforme voce dal mare, nella quale convivono il sorriso luminoso delle onde e i cupi richiami dei misteriosi abissi del fondo, fino alla desolata periferia dell’abitato ai piedi dei monti Lattari, dove la solitudine, appesantita dell’amarezza della diffidenza e del cieco egoismo, mutila l’orizzonte della vita e soffoca ogni generoso anelito dell’anima. (da: NOTE CRITICHE DEL LIBRO, A CURA DI ANTONIO CAROSELLA ) Profondi e coinvolgenti i versi di Annarè, che si abbandonano allo struggente desiderio di un amore assoluto, idealizzato, che sa di mare, ma è anche annientamento di sé e dolore, nato dalla consapevolezza che il tempo sfigura ogni cosa, tranne le anime che sempre aspirano a “vivere d’amore soltanto, e nient’altro”. Tuttavia il dolore, provocato dalla “trasmutazione insensibile d’ogni piccola cosa” è mitigato dalla forza della poesia che porta luce negli anfratti bui delle paure e delle incertezze e diviene veicolo di ricerca del proprio io. Un percorso spirituale quello che l'autrice affronta con questa opera, ricco di metafore, di simboli, di giochi di chiaroscuro d'umori, parole che si scaldano in fretta, si appassionano, per poi divenire specchio d’una realtà grigia e pesante. Consigliato.

Questo eBook può essere letto su:


eBook con protezione? Segui le istruzioni: