Radici e Sangue

Gianni Pesce

Youcanprint

Nuovo

Prezzo: 4,99 €

Premetto che ho fatto parte dei ruoli dei funzionari della Polizia di Stato per circa 30 anni. Una volta lasciato il servizio ho deciso di dare forma letteraria ad alcune esperienze fatte nel corso del mio lavoro, svolto essenzialmente nell'ambito del contrasto alla criminalità. Nel caso in questione chi legge potrebbe credere di trovarsi di fronte ad un romanzo, ma non è così. Quello che viene narrato si basa su fatti realmente accaduti. In Particolare una indagine iniziata a Cagliari, grazie all'individuazione del personaggio che la mafia aveva stanziato in Sardegna con funzioni di controllo del traffico di stupefacenti, mi ha permesso di espandere gli accertamenti in Sicilia allo scopo di individuare le connessioni, fino ad allora non chiare, tra alti esponenti della politica e quella che solo allora si seppe chiamarsi "cosa nostra". Nel corso dell'inchiesta, svolta su delega della magistratura, in stretta collaborazione col giudice istruttore Giovanni Falcone ed il vice questore Ninni Cassarà, furono individuati quelli che venivano ritenuti eminenti esponenti della corrente "Primavera" della DC e che invece di "cosa nostra" facevano parte integrante. L'inchiesta confluì nel maxiprocesso di Palermo, nel quale fui testimone d'accusa, con circa trecentonovanta condanne. Costò però la vita a quasi tutti coloro che, nel caso specifico, la condussero. Questo finale fu previsto fin dall'inizio da Ninni Cassarà che, nonostante ciò, combattè fino all'ultimo senza risparmiarsi quella che più che una indagine fu una guerra in cui i nemici più pericolosi erano annidatti nella stessa organizzazione dello Stato.

Questo eBook può essere letto su:


eBook con protezione? Segui le istruzioni: