Figghia cangiata

Francesca Amato

Aletti Editore

Nuovo

Prezzo: 7,99 €

«Queste pagine sono la mia storia. C’è la disillusione, il dolore dell’abbandono, il sesso vissuto come un delitto. Ci sono i giorni che si ripetono a dismisura rendendo grigia l’anima, grandi struggimenti e amori piccoli piccoli come una lenticchia, ma che hanno tanto sapore. C’è il ricordo di mio nonno, fondamentale per la mia vita, ci sono tutte le persone che in qualche modo hanno camminato con me... E ci sono io, in tutta la mia fortissima fragilità». (Francesca Amato) Un omaggio a Pirandello, per quel sentirsi sempre fuori luogo, l’occhio strabico che guarda sempre altrove, lontana da una famiglia che l’ha sempre considerata un po’ “matta”, sicuramente problematica, una figlia diversa da come avrebbe voluto. Questo è Figghia cangiata. La leggenda parla di bambini che, per dispetto, venivano scambiati nelle loro culle da perfide streghe... La sua vita forse è altrove, forse vissuta da un’altra figlia che, come lei, sente di non essere al proprio posto. Francesca Amato (Milano, 1977), fin da bambina mostra attitudine alla scrittura. Inizia a scrivere racconti e poesie, durante gli anni del liceo, sotto la guida del professore Salvatore Termini. Iscritta alla Facoltà di architettura di Palermo, nel 2003 partecipa ad un Laboratorio di progettazione in Tunisia, con la professoressa Adriana Sarro, sulle città d’oasi: rimane colpita dal mondo tunisino, dai sapori e dai colori del deserto. Il progetto, realizzato col collega Fabio Colajanni, nel corso della cooperazione con il comune di Nefta, viene pubblicato ed esposto alla Biennale di Venezia. Presso l’“Accademia di Musica C. Schumann” di Palermo, frequenta il corso di tamburello e tammorra con il maestro Massimo Laguardia e inizia lo studio del canto e della teoria musicale con il maestro Giuseppe Messina. Negli stessi anni comincia il suo progetto musicale I Curtigghiu, letteralmente cortile, ma anche pettegolezzo, nel senso meno sordido del termine, con cui esplora la tradizione musicale della propria isola.

Questo eBook può essere letto su:


eBook con protezione? Segui le istruzioni: